7grammilavoro

La nuova disciplina delle compensazioni in F24: l’approfondimento della Fondazione Studi Cdl

La nuova disciplina delle compensazioni in F24: l’approfondimento della Fondazione Studi Cdl
Maggio 10
10:58 2017

Come noto, il Decreto Legge n. 50 del 2017 ha aggiornato la normativa sulle compensazioni in F24 di crediti fiscali e sul visto di conformità.

Dal 24 aprile 2017, infatti, i titolari di partita iva che intendano utilizzare in compensazione crediti di natura fiscale tramite il modello F24 dovranno presentare quest’ultimo esclusivamente con modalità telematiche, ricorrendo alle procedure messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrate: Fisconline ed Entratel.

Sul punto, si ricorda che Fisconline è utilizzabile soltanto da coloro che non debbano presentare la dichiarazione dei sostituti di imposta (modello 770) per più di 20 soggetti e che non siano già abilitati ad Entratel.

Pertanto, non sarà più possibile presentare il modello F24 tramite home banking in tutti i casi di utilizzo in compensazione di crediti aventi natura fiscale individuati dalla disposizione in commento.

La Fondazione Studi è recentemente intervenuta sulle novità in commento tramite l’a circolare n. 4 del 2017.

Fonte: Fondazione Studi Cdl; www.consulentidellavoro.com

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi