7grammilavoro

La nuova disciplina delle compensazioni in F24: l’approfondimento della Fondazione Studi Cdl

La nuova disciplina delle compensazioni in F24: l’approfondimento della Fondazione Studi Cdl
maggio 10
10:58 2017

Come noto, il Decreto Legge n. 50 del 2017 ha aggiornato la normativa sulle compensazioni in F24 di crediti fiscali e sul visto di conformità.

Dal 24 aprile 2017, infatti, i titolari di partita iva che intendano utilizzare in compensazione crediti di natura fiscale tramite il modello F24 dovranno presentare quest’ultimo esclusivamente con modalità telematiche, ricorrendo alle procedure messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrate: Fisconline ed Entratel.

Sul punto, si ricorda che Fisconline è utilizzabile soltanto da coloro che non debbano presentare la dichiarazione dei sostituti di imposta (modello 770) per più di 20 soggetti e che non siano già abilitati ad Entratel.

Pertanto, non sarà più possibile presentare il modello F24 tramite home banking in tutti i casi di utilizzo in compensazione di crediti aventi natura fiscale individuati dalla disposizione in commento.

La Fondazione Studi è recentemente intervenuta sulle novità in commento tramite l’a circolare n. 4 del 2017.

Fonte: Fondazione Studi Cdl; www.consulentidellavoro.com

Related Articles

continuando nella navigazione del sito, dichiari di accettare l'uso di cookies. informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione . Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni o si fa clic su "Accetto" , allora si acconsente all'uso dei cookies.

chiudi