7grammilavoro

INPS: ripresa versamenti eventi sismici

INPS: ripresa versamenti eventi sismici
Luglio 22
10:24 2019

INPS: ripresa versamenti eventi sismici. L’INPS con il messaggio n. 2278 del 19 luglio 2019 ha fornito le istruzioni in merito alla ripresa del versamento delle ritenute erariali sospese per gli eventi sismici verificatesi tra il 2016 e il 2017.

L’INPS, come noto, era già intervenuta sul tema con i messaggi n. 2108 del 24 maggio 2018 e n. 1662 del 29 aprile 2019. Questo messaggio ne rappresenta un’ulteriore integrazione.

Nel messaggio l’INPS chiarisce che “viene prorogato dal 1° giugno 2019 al 15 ottobre 2019 il termine per il versamento senza sanzioni ed interessi delle somme in questione, fermo restando che il numero di rate decorre dall’originario termine di giugno”.

La ritenuta, come viene chiarito dall’INPS nel messaggio, può essere operata anche dal sostituto d’imposta se a richiederlo è lo stesso lavoratore dipendente (subordinato o assimilato).

Per poter usufruire della rateizzazione, senza sanzioni e interessi, l’istanza dovrà essere presentata entro il 15 ottobre 2019. Si precisa che sono possibili fino a 120 rate con decorrenza a partire dal mese di giugno.

Qualora l’istanza sia presentata in data successiva al 15 ottobre 2019, il numero delle rate verrà ridotto del corrispondente numero di mesi di ritardo, fermo restando che il versamento delle ritenute riferite a periodi antecedenti l’istanza rimane di esclusiva competenza dell’interessato, ivi incluso il versamento di sanzioni e interessi previsti dalla legge.

L’INPS chiarisce che per tutti gli aspetti non disciplinati in questo nuovo messaggio, fa fede quanto già detto in precedenza sul tema nel messaggio n. 1662 del 2019.

INPS: ripresa versamenti eventi sismici.

Fonte: INPS

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi