7grammilavoro

Inps: benefici l. 191/2009 – aziende ammesse per le assunzioni effettuate nel 2012

Inps: benefici l. 191/2009 – aziende ammesse per le assunzioni effettuate nel 2012
Settembre 03
10:59 2015

L’Inps, con il messaggio n. 5337/2015, informa che sono terminate le attività istruttorie e di verifica delle domande relative agli incentivi all’occupazione previsti dalla l. 191/2009 per l’anno 2010 (ed in seguito prorogati fino al 2012), per l’assunzione di lavoratori:

  1. disoccupati con almeno 50 anni, titolari di indennità di disoccupazione non agricola con requisiti normali (comma 134, 1° periodo, della disposizione citata);
  2. che abbiano almeno 35 anni di anzianità contributiva, per i quali siano scaduti determinati incentivi connessi alla condizione di disoccupato del lavoratore (comma 134, 2° periodo);
  3. disoccupati di qualunque età, titolari di indennità di disoccupazione ordinaria o del trattamento speciale di disoccupazione edile (comma 151).

L’Istituto specifica che le aziende ammesse agli incentivi potranno consultare la comunicazione di accoglimento accedendo al sito www.inps.it, mediante l’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di responsabilità del contribuente”, che è stata utilizzata per inviare la richiesta del beneficio; le comunicazioni relative al beneficio previsto dal comma 151 contengono in allegato il prospetto di fruizione dell’incentivo.

Inoltre, alle aziende in questione sono stati automaticamente attribuiti i codici di autorizzazione previsti dalla citata circolare 22/2011, in relazione ai tre diversi incentivi.

Per gli incentivi all’assunzione di disoccupati con almeno 50 anni (comma 134, 1° periodo, della disposizione citata), è stato attribuito il codice di autorizzazione 0G (ZERO G).

Per gli incentivi al mantenimento in servizio di lavoratori con almeno 35 anni di anzianità contributiva (comma 134, 2° periodo), è stato attribuito il codice di autorizzazione 0U (ZERO U).

Per gli incentivi all’assunzione di disoccupati titolari di indennità di disoccupazione (comma 151), è stato attribuito il codice di autorizzazione 0W (ZERO W).

Per le operazioni di conguaglio i datori di lavoro utilizzeranno i codici UniEmens illustrati nelle comunicazioni di accoglimento.

I citati conguagli dovranno essere effettuati entro tre mesi ad iniziare dalla denuncia contributiva relativa al mese di luglio 2015.

Fonte: Inps

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi