7grammilavoro

Cassazione: è onere dell’Inail dimostrare che chi lavora in ambiente nocivo non ha diritto alla malattia professionale

Cassazione: è onere dell’Inail dimostrare che chi lavora in ambiente nocivo non ha diritto alla malattia professionale
aprile 10
14:21 2018
Con l’ordinanza n. 8416/18, la Corte di Cassazione ha stabilito che spetta all’Inail dimostrare che chi lavora in ambiente nocivo non ha diritto alla malattia professionale.
Difatti, in presenza di una malattia multifattoriale tabellata o in caso di malattia multifattoriale non tabellata, ma di cui viene provata in giudizio la cancerogenicità del fattore professionale, l’esistenza di un nesso eziologico tra patologia contratta e luogo di lavoro può essere negato, con onere della prova a carico dell’Inail, solo quando può ritenersi con certezza che il morbo è l’effetto di un fattore estraneo all’attività lavorativa.

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi