7grammilavoro

Cassazione: licenziamento disciplinare a seguito di controlli sul pc del lavoratore

Cassazione: licenziamento disciplinare a seguito di controlli sul pc del lavoratore
Mag 30
09:59 2018

Con sentenza 13266 del 28 maggio 2018, la Corte di Cassazione ha affermato che deve considersi legittimo un licenziamento disciplinare comminato a seguito di un’indagine a ritroso sul pc in dotazione al dipendente, da cui si riscontri un utilizzo dello stesso per finalità extra-lavorative.

La Suprema Corte ha difatti affermato che pur dovendosi garantire il rispetto della riservetezza e della dignità del lavoratore, se i dati in questione risultano estratti al fine di tutelare un bene aziendale, essi possono essere legittimamente utilizzati in una procedura disciplinare.

Fonte: Corte di Cassazione

Related Articles

Coerentemente con l'impegno continuo di LAROCCAWEB s.r.l. di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi