Home / 7GrammiLavoro - notizie su lavoro, previdenza e fisco

Facebook Feed Linkedin twitter

fisco

Chiarimenti dell’Agenzia delle entrate sulle detrazioni previste dal D.L. n. 63/2013

giovedì 19 settembre 2013, 15:48

Nella circolare n. 29/E del 18 settembre 2013, l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni chiarimenti in merito all’applicazione delle detrazioni oggetto del D.L. n. 63/2013, conv. in L. n. 90/2013, finalizzate a favorire il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici ed il recupero del patrimonio edilizio. Si ricorda che il predetto Decreto:

  • - proroga fino al 31 dicembre 2013 la detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, elevando contestualmente dal 55% al 65% l’aliquota della detrazione; la proroga è fino al 30 giugno 2014 per gli interventi riguardanti parti comuni degli edifici condominiali o tutte le unità immobiliari del condominio;
  • - prevede la detrazione del 65% delle spese sostenute dal 4 agosto al 31 dicembre 2013 per interventi antisismici su costruzioni ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità;
  • - proroga fino al 31 dicembre 2013 la detrazione per il recupero del patrimonio edilizio con la maggiore aliquota del 50% e con il maggior limite di spesa di euro 96.000;
  • - introduce una ulteriore detrazione per l’acquisto di mobili, nonché per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe energetica A+ (classe A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione, per le spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, fino a un limite massimo di euro 10.000.